Le diverse tipologie di aspirabriciole

Non ci avete mai pensato, ma l’aspirabriciole è un accessorio davvero utile che dovrebbe essere presente in tutti gli appartamenti.

In commercio ne esistono di ogni sorta e per ogni tipo di pulizia si possa avere bisogno a partire dal tavolo su cui mangiamo per finire con l’automobile.

Andiamo ad analizzarli singolarmente.

Per il tavolo

Un vero e proprio oggetto alla portata di chiunque, in grado di agevolarci nelle piccole pulizie giornaliere.

Uno degli usi più comuni è proprio quello della tavola su cui ogni giorno mangiamo.

Utile sia per le braccia che si fanno sulla tavola, sia per quelle che cadono per terra.

Possono essere utilizzati da tutti grazie alla loro estrema leggerezza e le piccole dimensioni.

Per avere sempre pronto all’utilizzo il nostro aspirabriciole, possiamo posizionarlo sopra appositi supporti che possono essere appesi alla parete, senza doverlo ritirare ogni volta come può capitare invece come per l’aspirapolvere normale o il tubo di aspirazione per chi è dotato di impianto di aspirazione centralizzato.

Altra caratteristica decisamente interessante è il fatto che funzionano senza l’ausilio di fili, così da non creare “pasticci” anche ai meno addetti alle pulizie!

Per l’automobile

Lo sappiamo tutti, la macchina è veramente comoda; oltre che agevolarci nei nostri spostamenti, ci permette di caricare la spesa, portare i nostri cari amici pelosi sui sedili posteriori, e all’evenienza ci ospita per un panino al volo. Tutte azioni che però contribuiscono a sporcare la tappezzeria della nostra automobile.

Un aspirabriciole specifico per l’auto fa proprio al caso nostro; non sempre si ha infatti il tempo di recarsi in un autolavaggio, oltre comunque a diventare un costo qualora fosse necessario ripeterne la pulizia sovente!

Questo tipo di modelli molto leggeri con una potenza di aspirazione maggiore rispetto ai più basici da tavolo, funzionano a batteria ricaricabile e quindi non hanno la necessità di avere la corrente elettrica. Sono forniti di a caricatore specifico per auto che va collegato all’automobile quando il motore è acceso.

I liquidi

Che comodità! State innaffiando le vostre piante, e vi cade una piccola parte di acqua sul pavimento? Ebbene ora esiste anche l’aspirabriciole che consente inoltre di aspirare i liquidi.  Anch’essi funzionanti senza filo, sono una vera chicca da avere in casa.

Essendo un modello versatile rispetto agli altri tipi di aspirabriciole il costo è leggermente più elevato, ma niente di sconvolgente.

Abbiamo visto i principali modelli volti ai diversi utilizzi di questo piccolo elettrodomestico; ve ne sono una infinità di altri come aspirare i peli dai tappeti e/o dai divani grazie alle diverse bocchette di cui sono provvisti. Possono rivelarsi utili anche per raccogliere schegge di vetro o ceramica. Insomma possiamo utilizzarlo in tutti quei piccoli angoli della casa che altrimenti sarebbero impossibili da raggiungere. Siamo sicuri che una volta che ne avrete acquistato uno non rimarrete delusi!

Sfigmomanometro manuale VS Sfigmomanometro elettronico